resina uv

Resina UV – La resina a polimerizzazione rapida per impazienti

resina uv

 

Che cos’è la resina UV? E per quale applicazione è particolarmente adatto? Abbiamo messo insieme tutto quello che vi serve sapere, un test delle resine UV e una guida con consigli e trucchi per voi. Inoltre scoprirete dove è possibile acquistare resina UV in Germania.

 

 

 

Cos’è esattamente la resina UV?

La resina UV è correlata alla normale resina epossidica, ma si differenzia notevolmente nella sua lavorazione:

  • La resina UV è già miscelata pronta per l’uso e può essere lavorata immediatamente
  • La resina UV può essere polimerizzata in pochi minuti con una lampada UV
  • Si possono applicare o versare solo strati sottili

Ma la resina UV è davvero più facile da lavorare e a cosa può servire?

 

 

Vantaggi e svantaggi della resina UV

Vantaggi

 

  • Polimerizzazione in pochi secondi a minuti
  • Non è necessaria una noiosa miscelazione
  • Lungo tempo di lavorazione, poiché l’indurimento non avviene senza luce UV

 

Svantaggi

 

  • Breve durata di conservazione di circa 6 mesi
  • E’ più costoso dell’acquisto di una resina epossidica convenzionale
  • La resina UV può essere utilizzata solo per strati molto sottili. Fino a 3 mm funziona senza problemi in una sola colata, dopo di che si dovrebbero versare più strati
  • Per l’indurimento è necessaria una lampada UV speciale. Alle nostre latitudini l’essiccazione al sole non funziona in modo ottimale

 

Possibilità di applicazione della resina UV

La resina UV ha i suoi vantaggi, ma anche i suoi svantaggi nell’applicazione. È adatto per applicazioni specifiche dove non ha rivali:

  • La resina UV è ideale per piccoli progetti e aree
  • La resina UV è una buona scelta per progetti come gioielli in resina e altre piccole fusioni
  • Inoltre, grazie al breve tempo di indurimento, si adatta in modo ottimale anche come adesivo in resina epossidica

 

resina uv per gioielliLa resina epossidica UV è ad esempio adatta in modo ottimale per i ciondoli per gioielli e altre fusioni di piccolo formato.

 

 

Acquista resina UV – Il nostro confronto di resina UV

 

La resina S-Power convince per la sua alta qualità e trasparenza. Cura sotto i raggi UV entro 1 o 2 minuti e forma relativamente poche bolle d’aria rispetto ad altri prodotti. Il prezzo è relativamente interessante per la quantità e con 200 g è sufficiente per molti gioielli.

 

S-power Resina UV
 
  • Resina UV Curata duramente in pochi minuti, non più in attesa
  • Resina UV Curata con raggi UV / luce solare, nessuna miscelazione come resina AB
  • Resina UV Viene fornito con una punta piccola, basta aprire e stringere
  • Resina UV Realizzata con materiali atossici importati dal Giappone
  Vista su Amazon

 

 

Set di resina UV per principianti

Inoltre è altamente raccomandato anche il set di resina UV di Joligel. Offre con la sua resina da 500 ml un buon rapporto qualità-prezzo e una lampada UV abbinata è inclusa. La resina UV stessa è di altissima qualità, a basso ingiallimento e bassa viscosità.

Joligel Kit Resina Epossidica UV
 
  • Resina epossidica di alta qualità senza cristallini tossici e trasparenti, altamente resistente all'ingiallimento dall'esposizione ai raggi UV, risultato robusto, non si rompe facilmente.
  • Crea un vetro duro e trasparente con una finitura liscia, senza barboni o di bassa qualità.
  • Ideale per stampi in silicone di accessori decorativi per unghie / gioielli come anelli, collane, braccialetti, ecc.
  • Si solidifica rapidamente con lampade UV da 9W o 36W (la manicure serve). Il tempo dipende dalla quantità applicata, se è usato per fare anelli, saranno 2-4 minuti con una lampada.
  Vista su Amazon

 

Utensili per la miscelazione di resina e vernice o altri additivi:

 

Inchiostri per la miscelazione di resina UV:

 

Lampada UV / torcia elettrica UV

 

Stampi in silicone di varie forme e dimensioni:

 

 

 

Istruzioni per il primo progetto di resina UV: colata in stampi

  • Fornire tutti i materiali. Proteggete il vostro posto di lavoro mettendo un foglio di plastica o una scatola di cartone sul piano del tavolo.
  • Se si deve colare uno strato trasparente o un gioiello trasparente, si può versare la resina UV direttamente nello stampo in silicone.
  • Se volete usare una resina colorata, versatela prima in una tazza di miscelazione. Aggiungere poi dei pigmenti o della vernice liquida e mescolare accuratamente con un agitatore.

 

resina uv trasparente

 

  • Versare la resina nello stampo in silicone in uno strato sottile di ca. 3 mm.
  • Si può anche versare qualsiasi oggetto, come i materiali naturali. È meglio posizionare gli oggetti direttamente nello o sullo strato di resina. Possono essere incorporati anche glitter in polvere o pigmenti luminosi.
  • Ora arriva la parte più importante: l’indurimento con la luce UV. Per questo è necessaria una potente lampada UV o una torcia UV. Tenere la sorgente luminosa molto vicina alla superficie e attendere qualche secondo. Nel mezzo si può verificare con uno stuzzicadenti se la superficie è già indurita.
  • Nella stessa procedura, versare un secondo o più strati di resina nello stampo in silicone e poi polimerizzare nuovamente con la lampada UV.
  • Questo è tutto, la colata può ora essere rimossa dallo stampo in silicone. Attenzione – la reazione chimica può generare calore, fare attenzione a non bruciarsi.

 

Video tutorial per la produzione di gioielli in resina UV

 

https://www.youtube.com/watch?v=tRA6D-nuagA

 

 

Tutto per l’indurimento con lampade UV e torce UV

Quando si sceglie una lampada UV, è importante tenere presente la potenza e le dimensioni dell’interno. Si consiglia di investire in una lampada UV sotto la quale si possa tenere il pezzo fuso. Hanno un rendimento più elevato e sono più pratici da usare. Le torce UV sono noiose da tenere a mano, hanno meno potenza e si è quindi più esposti ai vapori che possono fuoriuscire.

La dimensione dell’interno è importante in modo da poter curare più pezzi allo stesso tempo e quindi adattarsi anche a forme ingombranti sotto. Basta posizionare i pezzi da temprare sotto la lampada, accendere e il gioco è fatto.

La potenza di uscita dovrebbe essere di almeno 24 watt per poter indurire forme ancora più grandi in un periodo di tempo utile.

 

Tempo di polimerizzazione

Ci sono diversi fattori che influenzano il tempo necessario per la cura delle opere d’arte in resina. Le dimensioni, lo spessore e il tipo di incassatura influenzano la durata del processo di indurimento. Per i piccoli ciondoli di gioielli ci vogliono circa 120-180 secondi tra uno strato e l’altro. Per i pezzi di collage più grandi con strati spessi, a volte può richiedere il doppio del tempo. Anche la temperatura e l’umidità ambientale hanno un’influenza.

 

kit resina uv

 

 

Le superfici possono essere sigillate anche con resina UV?

Una sigillatura superficiale di superfici più piccole funziona, ad esempio è possibile sigillare le superfici di carta con essa.

Il primo strato deve essere applicato in modo molto sottile. Se si applica uno strato troppo spesso, si possono formare bolle e cavità antiestetiche che non possono essere rimosse.

Per uno strato sottile è adatto un pennello sottile con cui applicare la resina.

 

 

Consigli e trucchi

  • Versare solo strati sottili di resina in una sola volta e avere pazienza. Questo impedisce in gran parte la formazione di bolle d’aria. Se dovessero comunque apparire delle bolle d’aria, esse possono essere rimosse con un asciugacapelli ad aria calda.
  • Per rimuovere le bolle d’aria, spostare rapidamente l’asciugacapelli sopra la resina e non rimanere mai nello stesso posto per più di 1 o 2 secondi. Si prega di indossare occhiali di sicurezza, guanti e maschera facciale e di lavorare in un locale ben ventilato.
  • La differenza rispetto alla normale resina epossidica è che la resina UV è molto più sensibile alla temperatura e l’odore acre si produce rapidamente quando viene applicato troppo calore. Utilizzare quindi temperature il più possibile basse con un essiccatore ad aria calda.
  • Prestare attenzione agli oggetti incorporati. Tutti gli oggetti che si aggiungono alla resina possono favorire la formazione di bolle d’aria. Cercate di appiattire le incastonature, premerle saldamente nella resina non polimerizzata.

 

Articoli simili