resina poliuretanica

Resina Poliuretanica – Guida per tutto quello che dovete sapere

Se volete lavorare con la resina, avete l’imbarazzo della scelta. Ci sono diverse resine disponibili sul mercato e ogni tipo ha i suoi vantaggi e svantaggi – compresa la resina per colata di poliuretano. Nella nostra guida alle resine poliuretaniche, vi forniamo le più importanti proprietà delle resine per colata di poliuretano e vi diciamo a cosa dovete prestare attenzione quando acquistate il poliuretano.

 

 

 

Cos’è la resina poliuretanica bicomponente?

In generale, i poliuretani sono resine sintetiche o plastiche che derivano da una reazione di poliaddizione tra dialcoli o polioli e poliisocianati.

La resina per colata di poliuretano ha un’ampia varietà di proprietà che variano da applicazione ad applicazione e coprono una vasta gamma di possibilità. Così, non solo termoplastici, ma anche plastiche termoindurenti ed elastomeri sono prodotti da esso.

In generale, la resina da colata è costituita da un sistema bicomponente di resina e indurente, che si indurisce dopo la miscelazione per reazione chimica. Le resine PU da colata possono, proprio come la resina epossidica e la resina poliestere, essere miscelate con vari additivi, nonché con materiali di riempimento o coloranti. Questo conferisce loro le proprietà desiderate. Ad esempio, l’utente può aggiungere un inibitore alla resina per aumentare il cosiddetto pot life, cioè il tempo di lavorazione. Di conseguenza, questo può essere reso molto variabile per adattarsi a qualsiasi applicazione.

Ci sono anche pigmenti di colore e coloranti fluorescenti che possono dare alla resina poliuretanica un colore individuale. Questo permette di adattare la resina alle proprie esigenze. Esempi di riempitivi sono, tra gli altri, i fiocchi di cotone, le fibre di vetro, i riempitivi minerali e i riempitivi leggeri. Con questi l’utente può influenzare proprietà come la resistenza meccanica, la rigidità o la durezza superficiale.

 

 

Vantaggi e svantaggi della resina poliuretanica

Prima di acquistare la resina PUR, naturalmente è necessario verificare attentamente le proprietà della resina da colata poliuretanica per scoprire se è adatta ai vostri scopi. In generale, la resina da colata PU è un materiale molto piacevole, che presenta molti vantaggi e solo pochi svantaggi.

 

Vantaggi

 

  • Ha ottime proprietà di flusso e può quindi essere facilmente miscelato e lavorato
  • Tuttavia, la sua viscosità non è troppo elevata, in modo da poter essere fusa e modellata in modo ottimale
  • Si indurisce rapidamente e il suo tempo di sformatura è molto breve
  • Ha una buona capacità di riempimento
  • Può anche essere utilizzato per produrre modelli molto piccoli e a pareti sottili che tuttavia hanno un alto grado di stabilità
  • È adatto come incapsulante elettrico
  • È possibile miscelare un’ampia varietà di additivi come inibitori, materiali di riempimento e paste coloranti
  • C’è solo una piccola quantità di restringimento durante l’indurimento
  • Ha una resistenza al calore molto alta dopo l’indurimento
  • A seconda della composizione, sono disponibili sia elastomeri che plastiche termoindurenti; le prime possono essere unite tra loro mediante vulcanizzazione dopo l’indurimento

Svantaggi

 

  • È altamente sensibile all’umidità, che può causare reazioni indesiderate come la formazione di schiuma
  • Per diventare insensibile ai raggi UV, sono necessari alcuni additivi
  • Non è saldabile dopo l’indurimento
  • Durante il processo di polimerizzazione, lo stirene provoca un forte odore e quindi un potenziale pericolo per la salute
  • La proprietà adesiva della resina PU è inferiore a quella della resina epossidica

 

Le resine PU che devono essere lavorate rapidamente, ma che allo stesso tempo possono anche essere sformati rapidamente, sono generalmente chiamate resine a colata rapida. Se si vuole lavorare con una resina di questo tipo, bisogna quindi fare attenzione al pot life, altrimenti il materiale si indurisce troppo velocemente e si deve ricominciare dall’inizio. Questo può essere visto come uno svantaggio, ma anche come un vantaggio, perché in fin dei conti si traduce anche in una rapida demolibilità.

Se si desidera acquistare resina poliuretanica, è necessario prestare attenzione anche al grado di durezza e se è adatta al proprio progetto. Il grado di durezza è indicato in shore e deve essere annotato sulla rispettiva confezione. Dopo l’indurimento, i materiali morbidi sono indicati nella durezza Shore A e i materiali più duri nella durezza Shore D. I primi hanno una consistenza simile alla gomma.

 

 

 

Campi di applicazione della resina PU

I campi di applicazione della resina PU sono incredibilmente diversificati. La resina da colata del poliuretano è un materiale molto interessante sia per l’industria che per gli appassionati del fai da te.

Ad esempio, le schiume possono essere prodotte da PU, ma anche da vernici, adesivi e rivestimenti. Tuttavia, il PU protegge anche gli assemblaggi elettronici da una vasta gamma di influenze ambientali come lo stress meccanico o l’umidità. Pertanto questi sono di solito lanciati.

Ma anche per la produzione di elementi di smorzamento e molla, pneumatici in fusione, trasformatori di strumenti per la tecnologia di media e alta tensione, elementi di azionamento e varie parti soggette ad usura, la resina PU è diventata preziosa.

A differenza della produzione di schiuma, dove si desidera una reazione con l’acqua e la conseguente formazione di schiuma, le superfici con cui la resina PU liquida entra in contatto devono essere completamente asciutte per tutte le altre applicazioni. Altrimenti la resina da colata del poliuretano può perdere le sue proprietà positive.

 

Rivestimenti per pavimenti

La resina poliuretanica da colata è particolarmente popolare negli edifici industriali come le officine automobilistiche o i vari padiglioni, in quanto non solo segna punti visivamente e protegge il pavimento sottostante – spesso in calcestruzzo – da carichi elevati, ma ha anche molte altre proprietà positive. Come rivestimento per pavimenti è resistente all’abrasione e molto elastico. Sopporta non solo elevati carichi termici ma anche meccanici ed è facile da applicare. Inoltre, non è troppo costoso.

 

Resina Poliuretanico per pavimenti
  • Qualità Superiore, facile applicazione per un risultato professionale
  • Elevata resistenza agli agenti atmosferici ed ai raggi UV
  • Iningiallente - Ideale per esterni, Disponibile in tutti i colori RAL
Vista su Amazon

 

In ambienti esterni dovrebbe essere preferito al rivestimento in resina epossidica, poiché, a differenza di quest’ultimo, non tende ad ingiallire a causa della sua elevata resistenza ai raggi UV e resiste anche in modo ottimale alle elevate fluttuazioni di temperatura.

Un rivestimento di resina poliuretanica è spesso utilizzato anche negli asili e nelle scuole, in quanto riduce il rischio di scivolare e quindi di incidenti.

Il risanamento di tetti piani viene spesso effettuato con l’aiuto di resina PU per colata. La resina da colata offre grandi vantaggi, in quanto è facile da applicare e molto resistente. Anche qui entra in gioco l’elevata resistenza ai raggi UV del materiale.

resina poliuretanica da colata

 

 

Resina per colata di PU per la colata in stampi

Nella colata in stampi, entrambi i componenti liquidi miscelati insieme vengono versati in uno stampo. Il materiale poi si indurisce.

Grazie alla sua bassa viscosità e a varie altre proprietà, la resina poliuretanica è ideale per la colata in stampi, indipendentemente dal fatto che lo stampo sia perso o riutilizzabile. Tuttavia, se si vuole fondere il poliuretano, ci sono fondamentalmente due cose da considerare:

 

Resina Poliuretanica da Colata
  • Formulato poliuretanico da colata altamente fluido e con alta durezza shore A, per la prototipazione rapida nel settore del modellismo e dell’automazione.
  • + Viscosità – 70 mPa*s; + Colore - Beige; + PotLife – 10 min ; + Maturazione – 30 min;
  • + Composto da 1000g di resina e 1000g di indurente; + Rapporto in peso A/B – 100/100; + Durezza – 100 Shore A
Vista su Amazon

 

  • La resina di colata PU può essere rimossa dallo stampo solo se è stata preventivamente trattata con un agente distaccante
  • Con i poliuretani elastici, è possibile danneggiare il modello master, poiché durante l’indurimento si generano temperature elevate

 

I campi di applicazione per la colata in stampi sono, tra gli altri, i seguenti:

  • Processi di incapsulamento e produzione di componenti elettronici, ad esempio semiconduttori, assemblaggi e isolatori
  • Calchi e utilizzo nel restauro di monumenti ed edifici
  • Copertura di oggetti deperibili e relativo utilizzo come vaso trasparente
  • Rivestimento e smaltatura di oggetti vari
  • Modellismo, soprattutto come riproduzione di corpi idrici
  • Potenziamento dei punti di contatto aperti sui cavi

La colata in stampo gode di grande popolarità sia nell’industria che tra i piccoli utilizzatori e può essere effettuata non solo a macchina ma anche a mano. È importante che la resina da colata venga accuratamente miscelata e versata lentamente nello stampo, altrimenti si aggiungeranno troppe bolle d’aria. Dopo il riempimento, si può picchiettare leggermente con le dita qualche volta lo stampo riempito per permettere alle bolle d’aria di uscire. Per evitare che si mescoli troppa aria, si può riempire lo stampo dal basso invece di versare la resina dall’alto.

Nell’industria, sia il composto di colata che la colata vengono essiccati e degasati in alcuni impianti utilizzando il vuoto.

 

resine poliuretaniche

 

 

 

Lavorazione della resina da colata PU – Istruzioni passo dopo passo

Il modo esatto in cui si lavora la resina da colata del PU dipende naturalmente dall’uso a cui è destinata. Nella nostra guida delle resine poliuretaniche assumiamo l’uso come rivestimento per pavimenti su calcestruzzo così come la colata di stampi.

  • Prima di colare la resina poliuretanica, preparare tutti i materiali necessari, perché il tempo di lavorazione della resina per colata di PU bicomponente è naturalmente limitato. In caso di dubbio, miscelare meno la miscela o aggiungere un inibitore se si desidera lavorare su grandi superfici o versare stampi di grandi dimensioni.
  • Quando viene utilizzato come rivestimento per pavimenti, è essenziale che il pavimento sia preparato per primo. Pulirlo accuratamente da polvere, sporco e grasso. Riempire eventuali giunti e crepe in modo che l’intero pavimento sia a livello. Naturalmente, prima di applicare la resina da colata, si dovrebbe lasciare asciugare il composto di livellamento prima di applicare la resina da colata. Dopo aver preparato il sottofondo, è possibile adescare il pavimento. A questo scopo, si dovrebbe idealmente utilizzare un primer bicomponente a base di resina PU senza solventi.

 

resina poliuretanica bicomponente

Prima dell’effettiva colata della resina PU, è consigliabile applicare un pre-primer per il rivestimento del pavimento.  Immagini: bhakpong – stock.adobe.com

 

  • Ora è possibile miscelare la miscela di resina poliuretanica se si lavora con due componenti. Questo passo non è ovviamente necessario se si lavora con un solo componente.
  • Seguire le istruzioni del produttore durante la miscelazione. Mescolare il più accuratamente possibile e versare anche la miscela una o due volte per garantire che i due componenti siano perfettamente miscelati.
  • Dopo la miscelazione, la resina da colata viene applicata o versata nello stampo. Per i rivestimenti per pavimenti, lo spessore desiderato è di solito solo pochi millimetri; per tutti gli altri oggetti, dipende naturalmente dalla natura del vostro progetto. Se non si desidera utilizzare la resina per la colata di un pavimento, ma per la colata di uno stampo, è essenziale trattare preventivamente lo stampo utilizzato con un agente distaccante adeguato.

 

resina poliuretanica prezzo

Durante il processo di miscelazione si raccomanda vivamente di lavorare in modo estremamente accurato.  Immagini: Chinnabanchon9Job / shutterstock.com

 

  • Ora la resina deve guarire naturalmente. Il tempo necessario dipende anche dal progetto e dal tipo di resina utilizzata. Sono disponibili sia resine ad indurimento a freddo che a caldo. Alcune resine da colata PU possono anche essere polimerizzate con radiazioni ultraviolette, ad esempio una lampada UV.
  • Si deve fare attenzione quando si colano oggetti di grandi dimensioni, in quanto il processo di indurimento può causare una quantità relativamente grande di restringimento. È possibile contrastare questa situazione ricorrendo alla rifusione. Tuttavia, è necessario fare attenzione a non incorporare soffiature o rientranze esterne. Dopo l’indurimento completo non è più possibile effettuare una rifusione, altrimenti si possono verificare cricche o almeno tensioni interne nel materiale.

 

poliuretano bicomponenteImmagini: bhakpong – stock.adobe.com

 

  • Durante il processo di indurimento, prestare attenzione anche al calore emesso dal processo esotermico. Dovrebbe essere possibile dissipare questo calore di conseguenza, altrimenti le temperature nella colata continueranno ad aumentare e il processo di indurimento sarà troppo accelerato. Questo può anche causare punti deboli nel materiale.
  • Gli oggetti che sono stati colati con PUR possono essere ulteriormente lavorati a piacere dopo la pulizia e l’accurata rimozione del distaccante. Possono essere sia adescate che dipinte. Se l’oggetto risultante deve essere utilizzato all’esterno, si raccomanda di verniciarlo per aumentarne la resistenza ai raggi UV e agli agenti atmosferici.

 

 

Stoccaggio e durata delle resine da colata PUR

Quando si immagazzina la resina da colata del poliuretano, occorre fare attenzione ad evitare grandi fluttuazioni di temperatura. In generale, la resina da colata PUR deve essere conservata ad una temperatura compresa tra 15 e 25 gradi Celsius in contenitori chiusi. Assicurarsi che l’imballaggio sia a tenuta d’aria e a prova di umidità quando viene aperto. Lavorare i contenitori aperti il più rapidamente possibile e scuotere i due componenti con attenzione ma accuratamente prima di mescolare.

È possibile che la resina PU possa cristallizzare leggermente durante lo stoccaggio. Poi si può riscaldare lentamente e con cautela fino a un massimo di 70 gradi Celsius per decristallizzarla. In questo caso, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente prima di procedere ad un’ulteriore lavorazione.

 

 

Istruzioni di sicurezza per la lavorazione della resina da colata del poliuretano

  • Gli isocianati contenuti nella resina di colata del poliuretano sono allergenici e possono causare il cancro. Tuttavia, queste proprietà valgono solo per il materiale che non ha ancora reagito. Una volta che la reazione è completa, non ci si devono attendere ulteriori rischi per la salute dal materiale. Ciononostante, è necessario prestare attenzione quando si maneggia la resina da colata PU.
  • Anche vari additivi possono essere dannosi per la salute, come i plastificanti o i ritardanti di fiamma.
  • È essenziale seguire le informazioni fornite dal produttore quando si lavora con la resina da colata PU. Durante il processo di lavoro utilizzare una protezione respiratoria e guanti e indossare indumenti a maniche lunghe. Ventilate bene il vostro posto di lavoro e assicuratevi di avere tutti gli strumenti necessari a portata di mano.
  • Evitare di aprire il fuoco nelle vicinanze. Se la miscela viene a contatto con gli occhi o con le mucose, sciacquare accuratamente per alcuni minuti e poi consultare un medico.

 

 

Domande e Risposte

Cos’è il poliuretano?

Il poliuretano è una plastica che incontriamo ovunque nella nostra vita quotidiana. Ha varie proprietà positive che vengono utilizzate non solo dall’industria ma anche dagli utenti privati. Il PUR è creato da una reazione di poliaddizione esotermica, cioè da una reazione di rilascio di calore.

Il poliuretano è quindi un materiale molto interessante, sia per scopi industriali che per uso domestico. La sua semplice applicazione e le sue numerose proprietà positive consentono una produzione pulita anche senza ampie conoscenze preliminari.

 

Articoli simili