Come togliere la Resina

Come togliere la Resina – Gli 8 migliori metodi di rimozione

Come togliere la Resina

 

Il rapporto di miscelazione tra resina e catalizzatore varia a seconda del produttore e del prodotto. Queste specifiche sono annotate sulla confezione. […]

 

 

 

Rimozione professionale della resina epossidica

Gli adesivi epossidici e le resine epossidiche sono sostanze versatili per l’incollaggio e il fissaggio. Tuttavia, sapere come usare correttamente la resina epossidica è la chiave per evitare che l’adesivo arrivi dove non si vuole e che possa causare disordine e danni.

Tuttavia, se il danno si è verificato e la resina epossidica è finita sulla pelle, sugli oggetti o su altre superfici, le proprietà della resina da colata sono un problema perché:

 

  • La responsabilità è straordinariamente buona
  • La resina epossidica indurita è estremamente dura e stabile

 

Das ausgehärtete Epoxidharz zu entfernen ist gar nicht so einfach. Wir haben hier die verschiedenen Entfernungsmöglichkeiten gesammelt und beschrieben.

 

 

Rimozione di resina epossidica non vulcanizzata

 

Alcool isopropilico

È possibile utilizzare l’alcool isopropilico, noto anche come isopropanolo, per rimuovere la resina epossidica non polimerizzata. Poiché la resina liquida non è ancora così dura, anche la rimozione con acetone o aceto funziona bene.

 

 

Rimozione dell’adesivo epossidico essiccato / indurito

 

Rimozione dell’adesivo

Speciali rimuovitori di adesivo sono un buon modo per rimuovere i residui di resina dalle superfici. Tuttavia, questa soluzione è più adatta per superfici più piccole. Le superfici possibili sono di plastica o di legno.

 

 

Diluente universale

È inoltre possibile utilizzare una soluzione di diluente per vernici e alcool denaturato per rimuovere la resina epossidica indurita.

 

 

Alcol denaturato / etanolo

Immergere un panno con alcol denaturato e pulire la zona interessata per un breve periodo di tempo. L’alcool denaturato è adatto per le resine epossidiche non ancora completamente polimerizzate.

Quando la resina epossidica si è indurita, è necessario utilizzare prima un diluente per vernice per ammorbidire la superficie e poi applicare l’alcool come descritto sopra.

 

L’alcool puro è costoso, quindi basta usare alcol metilato. Questo è economico da comprare e versatile. Prestare attenzione all’elevata infiammabilità degli alcolici metilici.

 

Pistola termica

I residui ostinati possono essere affrontati con una pistola termica. L’obiettivo è quello di ammorbidire la resina in modo che la massa possa essere rimossa meccanicamente in seguito. La maggior parte delle resine epossidiche si ammorbidiscono a partire da 200 gradi. Una pistola ad aria calda con controllo della temperatura è quindi vantaggiosa in questo caso.

Procedere pezzo per pezzo e riscaldare le aree più piccole prima di rimuovere i residui con un raschietto o una spatola.

Le temperature che ne derivano possono causare ustioni, quindi siate consapevoli della vostra sicurezza e indossate i guanti. Si consiglia inoltre di indossare un respiratore, in quanto il riscaldamento della resina può produrre vapori.

come togliere la resina dal legno

 

 

Rimozione dell’adesivo epossidico sulla pelle

 

Aceto

Con l’aceto si può rimuovere la colla epossidica indurita dalla pelle. Immergere la zona sulla pelle con un panno imbevuto di aceto fino a quando la resina non si ammorbidisce. Una volta imbevuto, è possibile rimuovere la resina epossidica.

 

La rimozione con aceto funziona anche con colla epossidica non vulcanizzata sulle superfici.

 

Rimozione di resina epossidica con acetone

L’acetone è un altro modo semplice ma efficace per rimuovere la resina. Simile all’aceto, l’acetone si trova in quasi tutte le case. Metterne un po’ su un tampone di cotone e strofinare la zona interessata fino a quando la resina epossidica può essere rimossa.

Si noti che l’acetone è infiammabile e non deve essere inalato in grandi quantità. Utilizzare questo materiale solo in ambienti ben ventilati e non in prossimità di fiamme libere. Dopo la rimozione, è meglio lavare accuratamente la zona trattata con acqua e sapone e poi applicare una crema idratante, poiché l’acetone aspira l’umidità dalla pelle.

come togliere la resina dai vestiti

 

Niente acetone puro in casa? Utilizzare invece lo smalto per unghie, che consiste in gran parte di acetone.

 

Detergente per le mani a base di agrumi senza acqua

Un detergente per la schiuma a base di agrumi è un agente per la rimozione dell’epossidico sulla pelle. Consente la pulizia delle mani senza acqua, che non è efficace come le versioni precedenti, ma è molto più delicata sulla pelle e sulle vie respiratorie. Per fare ciò, strofinare il detergente per le mani senza acqua sulla zona interessata e poi lavarlo via con acqua.

 

Articoli simili