Skip to main content

Colla per Legno – Giunti in legno resistenti con colla per legno

colla per legno

 

Il legno non è uno dei materiali più popolari per niente, perché ha molte proprietà positive. Tuttavia, presenta anche svantaggi che possono influire sull’incollaggio del legno, ad esempio. Nella nostra guida sul legno, imparerete come si può incollare al meglio il legno e quale colla per legno si dovrebbe utilizzare per questo scopo.

 

 

 

Proprietà del legno per l’incollaggio

Se si vuole mettere insieme legno e colla nel miglior modo possibile, bisogna considerare alcune cose basilari, perché non tutto il legno è uguale. Esistono moltissimi legni diversi, che si distinguono non solo per la loro durezza – morbida e dura – ma anche per il loro colore o per gli eventuali condotti di resina presenti. Inoltre, ci sono legni massicci così come il durame, il truciolato o l’alburno. Si distingue anche tra legni gonfi e porosi.

Ma non è tutto, perché le proprietà del rispettivo legno possono anche variare a seconda dell’umidità, della temperatura e di altre condizioni ambientali. Si espande e si contrae – si dice che il legno “funziona”. Questa lavorazione può portare al danneggiamento della cucitura incollata nel tempo e, nel peggiore dei casi, alla formazione di crepe, se l’adesivo non è adatto.

colla bicomponente per legno

Inoltre, una buona colla per legno deve anche essere in grado di legare tra loro diversi materiali, ad esempio quando sono presenti diversi coefficienti di dilatazione termica.

Una buona colla per legno deve tenere conto di tutte queste proprietà, perché deve fornire una sufficiente forza adesiva, ma non deve causare il rigonfiamento del legno o il suo assorbimento.

 

 

Panoramica dei diversi gruppi di stress

Per poter unire il legno in modo permanente e ad alta resistenza, il collante deve avere le caratteristiche ottimali per il rispettivo giunto incollato. Per questo motivo gli adesivi per legno sono suddivisi in quattro diversi gruppi di sollecitazione. Quanto più alta è la designazione della classe, tanto più resistente alle intemperie è la rispettiva colla per legno.

Se si vuole incollare il legno, si dovrebbe quindi prestare attenzione al gruppo di sollecitazione, perché altrimenti potrebbe accadere che la cucitura incollata si allenti di nuovo in condizioni atmosferiche sfavorevoli all’aperto. In linea di principio, qualsiasi gruppo di sollecitazione è adatto per uso interno, mentre solo il gruppo di sollecitazione D4 è adatto per un legame veramente forte all’esterno.

Inoltre, prestare attenzione alla resistenza alla temperatura della colla per legno all’esterno. Si consiglia di utilizzare una colla bianca in grado di compensare anche le maggiori differenze di temperatura e la luce diretta del sole.

Le classi da D1 a D4 sono utilizzate per le sollecitazioni elencate nella seguente tabella.

 

Classificazione Caratteristiche
Gruppo di stress D1
  • È indicato come “a prova di asciutto
  • Per uno stress molto basso
  • Adatto solo per uso interno
  • Il contenuto di umidità residua del legno non deve superare il 15%.
Gruppo di stress D2
  • È indicato come “resistente all’umidità
  • Adatto solo per uso interno
  • Permesso il contatto molto breve con l’umidità
  • Il contenuto di umidità residua del legno non deve superare il 18 %.
Gruppo di stress D3
  • È descritto come “resistente all’acqua fredda
  • Per uso interno, ma adatto anche per ambienti umidi
  • Anche per uso esterno, ma solo se protetto dalle intemperie
Gruppo di stress D4
  • Viene definito “a prova di umidità
  • Sviluppato per le esigenze più elevate
  • L’umidità elevata e prolungata non è un problema

 

 

Presentazione di diversi adesivi per legno

Ci sono diversi tipi di colla per legno sul mercato e non tutti sono adatti ad ogni applicazione. Come già spiegato, ci sono quelli per uso interno e quelli per uso esterno. Ma anche altri criteri sono importanti se si vuole incollare il legno.

Ad esempio, le colle per legno con ingredienti naturali si distinguono da quelle che contengono sostanze sintetiche. Le colle naturali per legno sono:

  • Colla alla glutina, che contiene rifiuti animali come le ossa, ma che ora viene utilizzata solo in casi eccezionali.
  • La colla di caseina è costituita da caseina, una proteina del latte, ed è prodotta in combinazione con l’idrossido di calcio, cioè calce spenta

La colla alla caseina ha il vantaggio della resistenza al calore rispetto alla colla alla glutina. E’ anche resistente all’acqua. Tuttavia, viene usato raramente dai fai-da-te, ma piuttosto dai falegnami.

Le colle per legno qui menzionate non sono solo rispettose dell’ambiente in quanto sono fatte di sostanze naturali, alcune di esse sono anche sicure per gli alimenti. Tuttavia, la selezione di colle naturali è ridotta e sono più adatte per l’artigianato professionale che per l’uso domestico. Pertanto non sono disponibili in tutti i mercati.

colla epossidica per legno

Le colle per legno con ingredienti sintetici, invece, sono di solito adesivi in dispersione, privi di solventi e di formaldeide. Sono tuttavia disponibili anche colle a base di formaldeide, nonché colle PU e colle a base di resina epossidica. La colla bianca è una delle più note colle sintetiche per legno.

Le colle sintetiche per legno hanno quindi diversi vantaggi. Ad esempio, offrono un ampio portafoglio di possibilità e legano tra loro in modo sicuro molti materiali diversi. Sono anche in grado di resistere a sollecitazioni elevate, anche se naturalmente occorre prestare attenzione alla classificazione da D1 a D4. Inoltre, una grande varietà di queste colle per legno è disponibile sul mercato.

Uno dei principali svantaggi è rappresentato dagli ingredienti chimici, alcuni dei quali possono anche essere responsabili del forte odore e dei potenziali effetti nocivi per la salute. I dispositivi di sicurezza devono quindi essere sempre indossati quando si lavora con adesivi sintetici.

 

Colla per legno a base di PVA/colla bianca

Il nome colla bianca dice tutto, perché prima della fase di indurimento ha un colore bianco latteo, ma si indurisce in modo trasparente. Questo crea una linea di colla molto poco appariscente.

La colla bianca non ha bisogno di essere diluita o mescolata in modo particolare, ma può essere mescolata con reticolanti o indurenti. Si consiglia di fare attenzione ai legni duri e ai legni tropicali, poiché questi contengono spesso molta resina e/o olio. Queste sostanze possono compromettere le prestazioni adesive della colla bianca.

Vantaggi

  • La colla PVA è priva di formaldeide e quindi inodore
  • Cura la trasparenza ed è quindi molto poco appariscente
  • A temperatura ambiente l’indurimento avviene abbastanza velocemente
  • Legno e colla formano un legame estremamente forte

Svantaggi

  • La maggior parte di essi non sono adatti per il cibo e quindi non devono essere utilizzati su superfici che vengono a contatto con bevande e alimenti
  • Alcune colle PVA non sono impermeabili
  • La colla bianca spesso non è adatta ai legni tropicali o ai legni duri

 

Raccomandazione: colla per legno Pattex  Colla Vinilica

La colla per legno Pattex Colla Vinilica si indurisce rapidamente e in modo trasparente, cosicché la cucitura incollata è molto poco appariscente. La sua applicazione è facile grazie alla pratica punta di dosaggio ed è possibile anche per gli artigiani inesperti. Ma non solo gli amanti del fai-da-te, ma anche gli hobbisti appassionati si divertiranno con la colla per legno Pattex Colla Vinilica, perché la colla per legno è adatta a molti materiali e applicazioni diverse. Le diamo una chiara raccomandazione, anche per il suo prezzo equo.

PATTEX Colla Vinilica Express colla per legno ad incollaggio rapido
  • Versatile – Grazie a questo adesivo resistente è possibile eseguire lavori di assemblaggio (tasselli, scanalature, ecc.)
  • Incollaggio rapido – Questa colla istantanea asciuga in circa 5 minuti e si fissa in 24 ore
  • Polivalente – La colla liquida è facile da applicare grazie alla bottiglia
Vista su Amazon

 

Colla poliuretanica

La versione più moderna della colla per legno oggi è la colla poliuretanica. Questo incolla la maggior parte dei materiali in modo sicuro e permanente. Ciò significa che l’unione di materiali diversi non è un problema. Naturalmente, questo vale anche se si vuole incollare il legno.

Le colle poliuretaniche non solo sono altamente resistenti all’acqua, ma sono anche prive di solventi. Se volete incollare il legno all’esterno, la colla PU dovrebbe essere sicuramente sulla lista degli adesivi, perché questo adesivo è perfetto per condizioni climatiche difficili o instabili.

colla legno

La colla PU è disponibile sia in forma monocomponente che bicomponente. Entrambi polimerizzano in modo elastico e flessibile e sono quindi adatti per l’incollaggio di materiali diversi, anche se hanno coefficienti di dilatazione termica diversi o sono esposti a vibrazioni elevate.

Una differenza è che la colla monocomponente impiega fino a tre giorni per polimerizzare completamente, mentre l’adesivo bicomponente ha un tempo di vita limitato e ha bisogno solo di circa ventiquattro ore per farlo.

Vantaggi

  • Sono disponibili sia come adesivi monocomponenti che bicomponenti con diverse proprietà di adesione
  • Sono altamente resistenti alle condizioni ambientali e atmosferiche
  • Lo stesso vale per la loro resistenza all’invecchiamento
  • Raggiungono una resistenza strutturale ottimale, in modo che la giunzione adesiva possa essere sottoposta a carichi elevati
  • La loro capacità di colmare il divario è molto elevata
  • Gli adesivi PU sono anche gli adesivi di scelta per l’incollaggio di grandi superfici
  • Le possibilità di lavorazione sono tanto varie quanto i materiali compatibili con esse
  • Gli adesivi PU sono adatti anche per uso esterno

Svantaggi

  • Gli adesivi PU sono più adatti per gli artigiani veloci ed esperti, poiché il loro tempo di vita in vaso è basso
  • È più probabile che si trovino nella fascia di prezzo alta

 

Raccomandazione: Adesivo PU Soudal Pro 45P

L’adesivo PU 45P Soudal Pro 45P è un vero e proprio tuttofare e pertanto riceve una raccomandazione da parte nostra. Si mantiene anche su superfici umide o bagnate ed è facile da usare. Il collegamento dei due substrati tiene in modo permanente e sicuro e per questa prestazione adesiva il prezzo è assolutamente imbattibile.

SOUDAL SDPRO45P legno
 
  • 1-component PU-based adhesive
  • Bonds a variety of materials such as wood, concrete, metal, glass, etc.
  • Dries waterproof and swells for best bonding properties
  • Working temperature from 5-35 degrees Celsius
  Vista su Amazon

 

Adesivi a base di resina epossidica

Se volete incollare il legno, anche gli adesivi epossidici potrebbero essere una buona scelta, in quanto formano un legame altamente durevole e resistente. Sono costituiti da due componenti, ovvero la resina e un indurente. Così, gli adesivi epossidici appartengono ai cosiddetti adesivi di reazione, in quanto curano attraverso una reazione chimica. Gli adesivi a resina epossidica sono altamente resistenti alle influenze meccaniche e chimiche. Sono anche impermeabili. Possono essere utilizzati non solo come adesivi per legno, ma anche come riempitivi di fessure.

incollare legno

Vantaggi

  • Diventa molto forte e forma un legame durevole e altamente resistente
  • È resistente alla maggior parte delle influenze meccaniche, così come agli oli e alle sostanze aggressive
  • L’adesivo epossidico è privo di solventi
  • L’adesivo lega una vasta gamma di materiali, tra cui legno, vetro, cemento, plastica e ceramica.
  • Si possono aggiungere materiali riempitivi, ad esempio pigmenti colorati, inibitori o acceleratori.
  • Il pot life è indicato, in modo che l’utente sappia esattamente quanto tempo rimane per l’incollaggio

Svantaggi

  • E’ abbastanza costoso
  • Se non viene fornita in una cartuccia a doppia camera, la miscelazione non è facile, in quanto il rapporto di miscelazione deve essere assolutamente preciso
  • I dispositivi di protezione devono essere indossati quando si lavora con l’adesivo epossidico in quanto emette fumi potenzialmente dannosi prima della polimerizzazione

 

Raccomandazione: Dip-Tools adesivo epossidico

L’adesivo in resina epossidica Dip-Tools, fornito in una cartuccia a doppia camera, presenta molti vantaggi per l’utente. Ad esempio, è facile da usare e il prezzo è assolutamente equo. Il tempo di vita della pentola è di circa novanta minuti – tempo sufficiente per poter realizzare un legame ancora più complicato senza stress. Sebbene il tempo di polimerizzazione sia fino a 24 ore, Dip-Tools è a prova di bomba anche con carichi elevati.

DIP-Tools Colla Bicomponente Epossidica
 
  • Così universale come nessun altro adesivo
  • Adesivo in resina epossidica 2k offre già dopo 5 minuti una resistenza estremamente forte alle mani
  • I due componenti si induriscono dopo la miscelazione anche senza umidità
  • Trasparente
  Vista su Amazon

 

Supercolla

Gli adesivi cianoacrilati, noti anche come adesivi istantanei, sono perfetti per incollaggi piccoli e selettivi. Tuttavia, la loro fase di polimerizzazione molto breve impedisce loro di lavorare su grandi superfici. Un buon adesivo cianoacrilato dovrebbe essere usato anche per l’incollaggio dove il fissaggio è impossibile.

Vantaggi

 

  • Sono possibili collegamenti stabili e permanenti
  • La supercolla è perfettamente adatta per un lavoro puntuale
  • La colla non è adatta solo per il legno, ma anche per molti materiali diversi
  • Sono disponibili diverse punte di erogazione, in modo che ce ne sia una adatta per ogni applicazione
  • La consistenza delle supercolle disponibili sul mercato è variabile; si va da molto liquide a gelatinose

Svantaggi

 

  • Il contatto con la pelle deve essere evitato a tutti i costi a causa della breve fase di polimerizzazione
  • L’adesivo istantaneo non è adatto per l’incollaggio di grandi superfici a causa della breve durata del vaso

 

Raccomandazione: Gel supercolla Loctite

La supercolla Loctite offre tutto ciò che un solido rappresentante di questo tipo di adesivo deve avere, e anche di più: può essere applicata facilmente e senza gocciolamento e incolla quasi tutti i materiali a prova di bomba.

Loctite Super Attak Precision
 
  • La colla forte è dotata di un beccuccio extra-lungo creato appositamente per garantire applicazioni precise, anche per superfici difficili da raggiungere.
  • La colla trasparente è adatta a incollare diversi materiali: gomma, metallo, ceramica, legno, cuoio, pelle e vari tipi di plastica (tranne PE, PP, PTFE).
  • Resiste infatti ad acqua, shock e temperature estreme. Adatta alle più svariate necessità di incollaggio
  Vista su Amazon

Le microparticelle di gomma contenute creano connessioni particolarmente durevoli e il tempo di indurimento di pochi secondi è all’altezza del nome dell’adesivo. Da noi c’è quindi una chiara raccomandazione per la supercolla Loctite!

L’incollaggio del plexiglas è possibile senza problemi. Dipende principalmente dall’adesivo giusto e dalla preparazione ottimale della superficie. E’ meglio seguire il nostro test adesivo in plexiglass e la nostra guida, allora niente può andare veramente storto.

 

 

Incollare il vetro al legno

Quando si lega il vetro al legno, c’è un problema fondamentale: mentre il legno è un materiale di lavoro con molti pori, il vetro è un materiale particolarmente liscio e immobile. Il vetro non funziona come il legno, per cui dopo l’incollaggio possono verificarsi tensioni tra i due materiali. Pertanto, la scelta del giusto adesivo per l’incollaggio del vetro al legno è estremamente importante.

colla forte per legno

L’incollaggio del vetro trasparente in particolare è difficile, poiché anche gli adesivi trasparenti possono lasciare delle striature. Nel caso del vetro rivestito, invece, in singoli casi è possibile che il rivestimento si sciolga – anche questo deve essere tenuto in considerazione. L’adesivo dovrebbe quindi essere sempre testato su un’area poco appariscente prima di essere usato per incollare superfici più grandi o aree appariscenti.

L’adesivo per il montaggio è un adesivo adatto, ma non per il vetro trasparente per i motivi sopra menzionati. A questo scopo è adatto un adesivo trasparente, che nella migliore delle ipotesi è ancora flessibile dopo il processo di indurimento per compensare la dilatazione e la contrazione del legno. Un adesivo bicomponente potrebbe anche essere il metodo di scelta per l’incollaggio del vetro al legno.

 

 

Incollare il legno al cemento

Soprattutto per un appassionato del fai-da-te, si presentano molte situazioni in cui si vuole incollare il legno al cemento. Questo è possibile con il giusto know-how. Un adesivo di montaggio solido è adatto come adesivo.

Questo dovrebbe essere applicato a forma di perlina e in linee ondulate in modo che si diffonda in modo ottimale e non ci siano troppe sacche d’aria che potrebbero compromettere il risultato dell’incollaggio. Inoltre, l’adesivo non deve essere applicato troppo sottile per compensare le macchie e le crepe.

 

 

Incollaggio del metallo al legno

Incollaggio del metallo al legno è possibile, ma richiede non solo il giusto adesivo, ma anche un lavoro attento. Il metallo ha una resistenza interna molto maggiore di qualsiasi tipo di legno, quindi l’incollaggio con un adesivo non adatto può causare la rottura dello strato superiore del legno.

Si consiglia di utilizzare un adesivo bicomponente a base di resina epossidica o un adesivo acrilico. Tuttavia, bisogna anche ricordare che ci sono molti metalli diversi che hanno proprietà diverse. Non tutti possono essere legati al legno altrettanto bene.

 

 

Incollaggio di piastrelle al legno

Come accennato in precedenza, il legno “lavora” – cioè si contrae o si espande a seconda della temperatura e dell’umidità. Ciò significa che incollare le piastrelle direttamente sul legno non è una buona idea, perché le piastrelle possono compensare male i movimenti del sottofondo di legno. Il risultato è la tensione, che in ultima analisi può anche portare a crepe nelle tegole.

I tappetini di disaccoppiamento forniscono un rimedio. Di solito sono incollati al sottofondo in legno. Le piastrelle vengono poi posate sopra con l’aiuto del collante per piastrelle.

 

 

Istruzioni per l’incollaggio del legno

L’incollaggio del legno non è un lavoro che può essere fatto solo da professionisti. Tuttavia, ci sono alcune cose che devono essere prese in considerazione. Vi diciamo come procedere nel modo migliore nella nostra guida all’incollaggio del legno passo dopo passo.

 

Lavoro preparatorio

Prima dell’incollaggio vero e proprio, è necessario affrontare la preparazione del sottofondo, che è essenziale per la durata della giunzione adesiva. I supporti devono quindi essere accuratamente puliti dalla ruggine, dal grasso e da tutti i depositi di sporco.

Inoltre, il substrato deve essere completamente piatto. Questo può essere ottenuto mediante piallatura, levigatura o smerigliatura. In questo modo, è anche possibile rimuovere facilmente vecchi strati di vernice. Si noti che dopo tale lavoro, il sottofondo deve essere nuovamente pulito dalla polvere di carteggiatura.

migliore colla per legno

Successivamente si può applicare sulla superficie una mano di fondo con colla per legno diluita. In particolare sulle superfici assorbenti deve essere applicato un primer, in modo che la colla per legno non venga completamente assorbita.

Per un primer, diluire la colla e applicarla sulle superfici adesive dei substrati. Dopo l’asciugatura completa si può iniziare il processo di incollaggio.

 

Il processo di incollaggio vero e proprio

I substrati sono ora rivestiti su entrambi i lati con colla per legno. Sentitevi liberi di essere generosi, ma non applicate così tanto sulle superfici da far trasudare tutto. Unire i substrati e spostarli avanti e indietro con molta leggerezza e attenzione per sciogliere eventuali bolle d’aria intrappolate. Poi sistemarli al loro posto. L’eccesso di colla viene immediatamente assorbito con una spatola di legno e poi si puliscono i residui con un panno umido.

 

Polimerizzazione e carico dei giunti

Non esiste una risposta generale su quanto tempo la colla per legno deve indurire completamente. Per il tempo di asciugatura, consultare la scheda tecnica del produttore. Lasciare i substrati incollati fissi fino all’indurimento finale.

Rimuovere la colla dal legno

Per rimuovere la colla dal legno, è necessario decidere tra legno trattato e legno non trattato. Se il legno è stato precedentemente trattato o verniciato, procedere come segue:

  • Riscaldare l’adesivo con attenzione e lentamente con un asciugacapelli, ma fare attenzione a non danneggiare la vernice. Dovrebbe essere sufficiente un’impostazione bassa sull’asciugacapelli. Puntare l’asciugacapelli sull’adesivo per alcuni minuti a una distanza di venti centimetri.
  • Di tanto in tanto, provate se il riscaldamento è già sufficiente per raccogliere la colla per legno con la carta da cucina.
  • Se la colla è ancora più dura di prima, riscaldarla per un po’ di tempo su un supporto più alto fino a quando non può essere rimossa.
  • Un altro modo per rimuovere la colla del legno è quello di raschiarla via con un raschietto da stufa. Tuttavia, si dovrebbe fare attenzione a non danneggiare la vernice.
colla per legno professionale

È più facile rimuovere la colla dal legno non trattato che dal legno trattato. Procedere come segue:

  • Cospargere generosamente un panno privo di lanugine con un solvente per unghie privo di acetone e strofinare sulla colla per legno fino a quando non si stacca.
  • Anche la levigatura è una buona opzione che può essere implementata. Per questo si può scegliere carta vetrata, un po’ di lana d’acciaio o una spugna d’acciaio. Fare attenzione a non danneggiare il legno pregiato.

 

Domande e risposte

 

Qual è la durata della colla per legno?

La colla per legno è probabilmente uno degli adesivi più resistenti di tutti. Conservato correttamente – in contenitori ermeticamente chiusi e al riparo dal calore e dalla luce diretta del sole – dura anche diversi decenni.

 

Cosa si attacca al legno?

In linea di principio, il legno può essere legato a tutti i materiali immaginabili. Tuttavia, è necessario utilizzare un adesivo adeguato e tenere conto delle diverse proprietà del materiale, come la porosità e il coefficiente di dilatazione termica.

 

Quale colla per legno e metallo?

Se si desidera incollare legno e metallo, è necessario utilizzare un adesivo bicomponente a base di resina epossidica o un adesivo PU. L’adesivo deve essere in grado di compensare le diverse resistenze interne.

 

Quale colla per pietra su legno?

Se si desidera incollare la pietra al legno, è necessario utilizzare un adesivo poliuretanico solido o un adesivo di montaggio di alta qualità. Prestare attenzione, soprattutto nel caso della pietra naturale, alle proprietà di incollaggio dei gap-bridging del collante.

 

L’incollaggio del legno ad altri materiali non è così facile come si potrebbe pensare. Le diverse proprietà del materiale, in particolare, possono mettere una chiave inglese nelle opere di molti artigiani se si usa l’adesivo per legno sbagliato. Speriamo di essere stati in grado di aiutarvi con il nostro test di collaggio del legno e la nostra guida.

 


Articoli simili